Una famiglia…tanta curiosità…un sogno….Il Mondo !

Tantissime Cose Da Bali…

Ciao ragazzi! Ho un sacco di cose da raccontarvi, vediamo se mi ricordo tutto! Voi siete rimasti al primo giono di Sanur, giusto? Bene, bene… il giorno dopo è stato un giorno di completo riposo, ognuno faceva ciò che gli andava, insomma, è stata  una vera giornata di tranquillità. Il giorno dopo è arrivata la nostra guida, coco, che ci ha fatto fare un bel tour. Siamo andati come prima cosa nella spiaggia di Padang Padang, dalla spiaggia bianca, l’acqua chiara (anche se un po’ sporchina…) e le scimmie… sì, le scimmie! si arrampicavano sugli alberi della scogliera e “assaltavano” i turisti che invadevano il loro territorio. Io mi sono un po’ scottata, ma senza spellarmi, per fortuna! Stufi della spiaggia siamo tornati al forno-pullmino e abbiamo viaggiato fino a un tempio popolato da scimmie (oh ma sono ovunque!).Prima di entrare ci siamo messi il pareo, tranne quelli con i pantaloni lunghi e quelle più piccole, all’ interno abbiamo osservato il panorama, le statue davanti al tempio, e Coco ci ha spiegato cosa fossero quei teli a scacchi neri e bianchi (che fino a prima io classificavo come tovaglie), cioè  che rappresentano il bene e il male il giorno e la notte… Dopo pranzo siamo passati al suicidio: due ore di pullmino per andare a vedere un tempio trasformato in mercato. Il vero obiettivo era quello di vedere il tramonto, ma, causa nuvole, non e’ stato possibile. Il tempio era su una roccia, molto suggestivo. 
Il giorno dopo ci siamo trasferiti a Ubud alle 10.30, ma io mi sono svegliata alle 8 per salutare la piscina con un ultimo viaggio. Abbiamo raggiunto la nostra attuale guest house, ci siamo tolti le scarpe (usanza di Bali) e siamo saliti in camera… Bello!! E’ una casa tipica di Bali adattata: l’unica cosa che mi mette un po’ ha disagio e’ il bagno, perche’ non ha i vetri alle finestre… La sera stessa siamo andati a vedere uno danza, il Kecak, che rappresentava una storia di cui ho capito poco, anzi quasi nulla, ma e’ stato bello, anche se il continuo “kecak” di sottofondo mi stufava un po’.
Il giorno seguente abbiamo fatto la nostra seconda gita con Coco, iniziata con un’altra danza, diversa da quella precedente perche’ accompagnata da musica e non da canti. Io ho preferito la seconda perche’ ho capito di piu’ la storia (forse grazie al foglio in italiano 🙂 ). Poi siamo saltati sul pullmino (con i finestrini aperti si stava molto meglio!!!) Per visitare la casa tipica balinese, che consiste in tante piccole capannine senza pareti che ospitano letto o cucina o una specie di tavolo e il tempio. Non mi piaceva molto quella casa, il fatto di non avere pareti tra cui stare non mi invita affatto. Noi abbiamo malignamente pensato che quella fosse una casa mantenuta cosi’ per i turisti, mentre gli abitanti vivessero in una casa (che in effetti Coco non ci ha fatto visitare) arredata Ikea… Voi cosa credete?? Nello stesso giorno abbiamo visto piantagioni di caffe’ e le risaie (meravigliose, probabilmente perche’ era un paesaggio mai visto), un vulcano (niente di che’) e le tombe dei re, che non mi sono particolarmente piaciute.
Oggi invece siamo andati, anche se non tutti, a vedere il vero, unico TEMPIO DELLE SCIMMIE, pieno,pieno di scimmie. Stavano appiccicate ai turisti per guadagnarsi un po’ (in realta’ molto) cibo… ma vi immaginate una chiesa popolata da scimmie??!! Una che si appende al crocifisso, una che si dondola dal lampadario… No, non ci stanno.
Il pomeriggio sono rimasta nella guest house per scrivere questo post, perche’ e’ stata una vera fatica… comunque ce l’ho fatta, sono riuscita a raccontarvi tutto… Ciao!

Annunci

3 Risposte

  1. chiara

    Urca, quante cose hai visto!!!!Ti prego, portami una foto di una scimmia appesa a un lampadario di una chiesa, dev’essera una scena troppo forte!!!!!E comunque, fattelo dire, sei un po’ strana: ti sono piaciute le risaie, che si possono vedere tranquillamente in autostrada per andare in piemonte, e un vulcano e le tombe dei re ti hanno lasciato indifferente??! Ripensandoci però, sicuramente le risaie saranno inserite in un paesaggio molto più suggastivo che l’autostrada…qua tutto bene, si oratoria…ha conosciuto bene la Bea (quella di ginnastica): è simpaticisima!!!

    fammi sapere della tua pagella!

    scrivi presto

    13 giugno 2012 alle 6:54 pm

  2. Be’, intanto io avevo già visto un vulcano, e comunque assomiglia a una montagna, insomma se non avessi saputo cosa fosse non lo avrei capito… e poi le risaie erano molto belle (in autostrada ci sono le palme?) ed erano strutturate su terrazzamenti, ma tu… non puoi capire! 😉

    14 giugno 2012 alle 2:33 am

  3. chiara

    eh, sì, purtroppo hai proprio ragione!!!!!
    comunque io sono ancora qui ad aspettare i voti!!

    15 giugno 2012 alle 5:00 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...